Bruce Lee torna in vita per il whisky Johnnie Walker

bruce-lee-whisky

Il produttore di whisky Johnnie Walker ha da poco lanciato una campagna pubblicitaria per il mercato cinese che sta facendo molto discutere. Difatti ha pensato che conquistare la Cina servisse un testimonial che non solo è molto amato dai cinesi, ma è addirittura una leggenda.
Il problema è che il personaggio scelto è Bruce Lee, defunto ormai da 40 anni (il 20 Luglio cade proprio il 40° anniversario della morte) e che è stato riportato in vita dalla computer grafica appositamente per girare questo spot.
Inutile dire che la scelta del marchio americano ha fatto storcere il naso a molte persone, stranamente non alla figlia di Bruce, Shannon Lee, che ha affermato di vedere nello spot solo un omaggio al padre e non un modo quanto meno discutibile di vendere alcool.
Dopotutto qualcuno avrà pur incassato i diritti di immagine, quindi per spiegare le varie reazioni basterebbe sapere chi li possiede.