I cani, il vento e i viaggi nel tempo

cani-viaggiatori-nel-tempo

Forse non sarà una cosa da perfetto osservatore del codice della strada, ma lasciare che il proprio cane metta la testa fuori dal finestrino per qualche breve tratto di strada può dare dei momenti impagabili.
Ovviamente non va fatto in città e in strade trafficate, ma in qualche zona isolata dove non c’è alcun pericolo sarà una vera goduria anche per il vostro amico a quattro zampe che si godrà un po’ di vento tra la peluria.
Per rendere epici quei momenti vi serve anche un fotografo che immortali le facce schiaffeggiate dal vento e che assumono espressioni da lacrime agli occhi (dal ridere).
Se poi avete un minimo di abilità al computer potrete trasformare dei divertenti scatti di ordinaria follia canina in qualcosa di fantascientifico.
Basta prendere le foto, cancellare lo sfondo e sostituirlo con delle immagini spaziali tipiche dei viaggi fantascientifici.
Il risultato sarà fantastico, sembrerà di avere dei cani a bordo di macchine del tempo nel mezzo di un viaggio temporale.
Dove saranno diretti? Nella preistoria in cerca di ossa fresche giganti da sgranocchiare?