La stanza della pioggia del MoMa di New York

Al MoMa, il museo di arte moderna di New York, è attiva da qualche giorno un’installazione a dir poco incredibile. Si chiama “Rain Room” (la stanza della pioggia) è stata ideata da Random International ed è una grossa stanza semibuia dove i visitatori possono muoversi sotto ad una pioggia torrenziale.
Se vi state chiedendo per quale motivo uno dovrebbe andare in un museo per bagnarsi da testa a piedi (specialmente in queste settimane dove per farlo basta uscire di casa) è per l’esperienza incredibile che offre la Rain Room.
Difatti avrete solo la sensazione di trovarvi sotto l’acqua e quando uscirete dalla stanza sarete perfettamente asciutti. Questo è possibile grazie ad una serie di sensori di movimento che rilevano la presenza dei visitatori e fanno cessare la pioggia proprio nella zona dove si trovano.
Per permettere ai sensori di lavorare correttamente e di non limitare eccessivamente la pioggia (limitando così anche la credibilità dell’effetto) si può accedere alla Rain Room solo 8 persone alla volta. Inoltre è caldamente consigliato muoversi lentamente, sempre che non vi piaccia l’idea di farvi una doccia in un museo importante come il MoMa.