Curiosity: Svelato il mistero del cubo di Molyneux

Del provocatorio progetto Curiosity: What’s inside the Cube, creato da Peter Molyneux ne avevano parlato un po’ tutti quando venne lanciato alla fine del 2012.
Poi era finito un po’ in secondo piano ma moltissimi utenti in tutto il mondo hanno continuato pazientemente cubetto dopo cubetto a rompere il gigantesco cubo.
Molyneux per rendere più intrigante il noioso compito disse che l’utente che avrebbe avuto la fortuna di distruggere l’ultimo cubetto avrebbe scoperto il segreto celato dal cubo.
Dopo qualche mese di duro lavoro e 25 miliardi di colpi il cubo è stato terminato e a scoprire il misterioso contenuto è stato un certo Bryan Henderson di Edimburgo.
All’interno ha trovato un video con Peter Molyneux in persona che gli annunciava che il “mistero” era in realtà un premio e che riguardava il prossimo lavoro di Molyneux Project GODUS.
Henderson diventerà il Dio di tutti gli utenti che giocheranno a Project GODUS, potrà decidere le regole del gioco e riceverà una percentuale (ignota) degli introiti economici derivati dai soldi spesi nel titolo dai videogiocatori.
Ad averlo saputo qualche “botta” al cubo la davo pure io!