Twitter sostituisce la Fail Whale con il mostro di Loch Ness

Se usate spesso Twitter, soprattutto se lo usate da quando è iniziato a diventare famoso, è probabile che abbiate fatto conoscenza con la Fail Whale.
Difatti in Twitter non c’è solo la mascotte Ollie (l’uccellino blu) come animale, fino a qualche tempo fa c’era anche una balena che compariva sullo schermo quando i server del social network andava in sovraccarico.
Un’immagine buffa quanto azzeccata visto che una grossa e pesante balena rappresentava perfettamente le difficoltà che dovevano avere i server nei momenti di maggior traffico di dati.
Col tempo Twitter ha aumentato gli iscritti ma ha anche potenziato i server, così la Fail Whale è diventata sempre più rara tanto che gli ultimi utenti potrebbero anche non averla mai vista.

Questo ha portato le menti pensanti di Twitter di sostituire la grossa balena con qualcosa di più indicato per la nuova situazione, e visto che i problemi e i sovraccarichi di server sono ridotti ai minimi si è scelto di usare una figura mitologia, il mostro di Loch Ness.
Dopotutto qualcuno lo ha mai visto nel omonimo lago scozzese? Ecco, lo stesso dovrà valere per la versione digitale adottata da Twitter, il mostro non deve essere visto e se qualcuno lo vedrà verrà preso per un millantatore!
Il disegno del mostro è stato fatto daYiying Lu che è stata anche l’autrice della balena), difatti è stata proprio lei a svelare sul suo profilo Twitter il nuovo animale usato dal social network. Una rivelazione che potrebbe rimanere l’unico prova certa dell’esistenza del mostro!