PlayStation 4 annunciata, ma l’evento è deludente

Ieri notte a  New York si è tenuto il PlayStation Meeting, una conferenza evento che avrebbe svelato i piani e le strategie della Sony per il futuro per quanto riguarda il settore dedicato al gaming.

Tutti avevano cerchiato di rosso questa data indicandola come il giorno in cui Sony avrebbe svelato al mondo la sua prossima console.
Tali aspettative non  sono state disattese visto che PlayStation 4 è stata ufficializzata, ma anche a detta dei fan l’evento è stato una delusione.

E’ stato importante sapere che la PlayStation 4 diverrà presto realtà e che uscirà entro Natale 2013, ma ha lasciato spiazzati la mancanza di una data certa e soprattutto l’assenza della protagonista principale.
Difatti non è stato mostrato nemmeno un prototipo della console, né dal vivo né in foto, snocciolando dati tecnici vaghi e che circolavano già da tempo, concentrando tutta la conferenza sui rumors già noti senza rivelare nulla di nuovo.

Anche il nuovo controller, il Dual Shock 4, è molto simile alle foto circolate nei giorni scorsi, e quasi tutti i temi trattati e i video mostrati erano cose che più o meno ufficialmente erano già presenti in rete.

Altra cosa spiazzante è la mancata comunicazione dei prezzi, ennesimo punto che ha lasciato perplessi fan e addetti del settore, difatti a fine conferenza i sentimenti che regnavano erano delusione e incredulità.

La mia impressione è stata quella di assistere ad una conferenza legata ad un progetto ancora lontano dalla sua reale conclusione e probabilmente ancora nel pieno della fase di sviluppo.
Sony ha voluto anticipare Microsoft, ma essere primi a parole non serve a nulla se poi non seguono i fatti, e con questa conferenza la casa nipponica ha un vantaggio sulla prossima Xbox solo comunicativo, difatti  fin ora né l’una né l’altra hanno mostrato qualcosa di concreto che possa dare certezze sul futuro del settore delle console casalinghe.

Alla fine dell’evento se devo dire qual è stato l’annuncio più importante e inaspettato dico la prossima uscita di Diablo III in versione PlayStation 3 e prossimamente anche per la 4.
Un annuncio certo importante e quasi clamoroso, ma che se paragonato alla portata dell’evento principale sarebbe dovuta passare quasi in sordina.