Street Fighter in prima persona? Si, ma è solo un video

I picchaduro sono un genere che si è diffuso con un unica visuale di gioco, quella laterale.
Anche l’arrivo del 3D ha cambiato poco le cose, difatti in molti casi la terza dimensione ha portato solo critiche e svantaggi, e solo chi ne ha saputo fare buon uso è riuscito a realizzare un prodotto sui livelli dei capolavori 2D che hanno creato un genere di grandissimo successo.

Street Fighter è di certo un caposaldo del settore, e un grafico animatore 3D brasiliano Filipe “Pipoca” Costa ha creato un video che ci mostra come potrebbe essere un picchiaduro con una visuale fin ora mai sperimentata, la prima persona.

Il filmato ha come protagonista Ryu nel classico livello di intermezzo dove bisogna distruggere con calci e pugni un cumulo di mattoni.

Vedere Street Fighter dagli occhi di Ryu è qualcosa di veramente strano, e credo che in pochi apprezzerebbero un picchiaduro realizzato con questa visuale, anche se in certi casi potrebbe essere un’introduzione interessante.

Penso al Kinect, dove la visuale in prima persona renderebbe molto più godibile e praticabile giocare a simili giochi. Per esempio si potrebbe implementare questa modalità nei giochi completi anziché creare dei giochi in genere scadenti solo per Kinect.

In pratica uno Street Fighter classico, con la possibilità di giocare in prima persona per chi ha il Kinect.