Kim Dotcom lancia “Mega”

E’ passato un anno (giorno più, giorno meno) dalla sua incarcerazione, ma Kim Dotcom non vuole rinunciare alla sua missione.
Dopo aver visto la sua creatura più riuscita, il sito MegaUpload, venire chiusa forzatamente dal FBI, torna prepotentemente nel settore della condivisione di file lanciando un sito tutto nuovo chiamato Mega.

Il nuovo sito permetterà agli utilizzatori di avere il controllo dei propri file, e al tempo stesso anche la responsabilità degli stessi, evitando così di violare le leggi statunitensi in tema di copyright che avevano causato la chiusura di MegaUpload.

Gli utenti che useranno Mega potranno caricare e condividere qualsiasi tipo di file e renderli accessibili usando chiavi personalizzate.
Gli operatori del sito invece, non avendo accesso ai contenuti, non dovrebbero essere considerati responsabili delle attività del sito (dico “dovrebbero” perchè sicuramente qualcuno cercherà qualche cavillo per limitare anche il nuovo sito).

Ovviamente per il lancio di Mega Kim Dotcom vuole fare le cose in grande, anzi farà le cose in grande visto che il giorno del lancio è imminente (domani!).
Far un mega-party (sotto ogni aspetto e non solo per assonanza con il nome del nuovo sito) nella sua mega villa di Auckland in Nuova Zelanda.

Quando ci sono simili party in genere si legge sempre che ci sarà alcool a fiumi e la migliore musica del momento, qua invece si parla di gelato gratis per la mega folla che si prepara ad invadere la villa di Dotcom. Può sembrare strano, ma solo se non si ha mai visto in foto il colossale Kim Dotcom, che certamente non si sarà limitato ad offrire quintali di gelato, ma sarà stato il più vorace consumatore.

Mancano poche ore e il sito mega.co.nz sarà attivo, la curiosità è tanta, speriamo che sia veramente valido, utile, magari addirittura rivoluzionario, e non un vano tentativo di Dotcom di tornare ai fasti del passato.