La Cina riapre il mercato alle console?

Questa notizia mi ha veramente spiazzato, e non per quello che annuncia, bensì per la situazione che porta alla luce e di cui ero all’oscuro.
Sembra incredibile ma dall’anno 2000 in Cina  sono bandite tutte le console per il gaming, quindi niente 360, niente PS3, niente Wii o Wii U.

Una cosa inconcepibile specialmente se ci aggiungiamo che invece il gaming su PC è consentito, da un lato meglio così, però è un non sense più unico che raro.

Fortunatamente questo embargo sembrerebbe vicino al termine e la Cina potrebbe decidere di eliminare questa assurda legge “rimettendo in libertà” le povere console.

Ora si spiegano molte cose, per esempio perchè di recente si sono visti i vertici in casa Microsoft, Sony e Nintendo con espressioni raggianti ai limiti del giubilo.

Qui sotto un esempio di come Steve Balmer ha appreso la notizia

Dopotutto il mercato cinese è vastissimo, e la sua apertura potrebbe portare solo vagonate di Dollari nelle casse delle case produttrici, e dare anche una bella spinta ad un settore che avanza a passo incerto.