La bicicletta di cartone

Al giorno d’oggi se non hai una bicicletta in fibra di carbonio non sei nessuno, anche una buona bici in alluminio è ormai considerata vecchia e superata.
Evidentemente non la pensava così l’inventore israeliano Izhar Gafni, che ha pensato bene di lasciare il carbonio a chi crede che basti avere una bici dei migliori materiali per distinguersi, e ha costruito una bicicletta usando solo cartone riciclato.
Per la precisione specifico che la bici è perfettamente funzionante, anche se credo che sia una cosa ovvia, altrimenti nessuno si sarebbe interessato all’impresa del signor Gafni.
Grazie ad uno speciale rivestimento il cartone assume l’aspetto e la resistenza della plastica, quindi non temerà le intemeperie e nemmeno i ciclisit extra-large, difatti ha una capacità di carico eccezionale di ben 220 Kg.
Passiamo ora ad un aspetto molto importante, i prezzi, perchè per entrare in concorrenza con le costosissime bici in fibra di carbonio dovrà almeno offrire un prezzo inferiore e più allettante.
Alle migliaia di Euro dei telai in carbonio, la bici in cartone risponde con il suo prezzo che oscilla tra i 9 e i 12 Dollari. Tenendo conto della maggiorazione che si farebbe per guadagnarci qualcosa si ipotizza un costo finale variabile tra i 60 e i 90 Dollari.
Che dite, troppo bello per essere vero? Forse non arriverà mai nei nostri negozi, ma la bici di cartone è realtà!